Rifiuti, Eco beach impianto pericoloso: scatta il sequestro

 

Sequestrato dai carabinieri del del Noe di Catania e della Compagnia di Taormina l’impianto di gestione e rifiuti della società Eco beach, in località Cantaro, a Taormina, a poche centinaia di metri del centro abitato di Giardini Naxos. Emerse violazioni alle prescrizioni contenute nelle autorizzazioni ambientali in possesso dei titolari dell’impianto. E’ stato accertato l’utilizzo di aree non contemplate nel perimetro degli spazi autorizzati, dove erano collocati degli scarrabili contenenti rifiuti speciali quali vetro, materassi e frigoriferi. Stoccata la frazione umida conferita da diversi comuni della Provincia di Messina all’interno di vasche non autorizzate dotate di un sistema di raccolta del percolato non previsto dalle norme. Quasi tutti gli scarrabili presenti sul posto sono…
Leggi l’intero articolo su: https://www.grandangoloagrigento.it/messina/rifiuti-eco-beach-impianto-pericoloso-scatta-il-sequestro

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *