Referenzum, la democrazia secondo il PD

 

Quindi se ho capito bene per quelli del PD la partecipazione popolare, quella onesta, quella che esprime il volere della gente è valida solo se per esercitarla bisogna versare l’obolo di 2 Euro per partecipare a consultazioni fuffa per far eleggere il candidato Sindaco già prescelto dal partitone.

Certo che stupisce come sia proprio la sinistra, in teoria fautrice della partecipazione diretta, del diritto di una partecipazione costante della gente ad invitare all’astensione proprio quando in ballo c’è l’unico strumento vero per intercedere nelle manovre di palazzo.

D’altra parte cosa ci si poteva aspettare da un Primo Ministro che governa senza essere stato eletto?

Il referendum, è uno strumento unico per far esprimere il parere della gente….
Leggi l’intero articolo su: http://paroleaffumicate.blogspot.com/2016/03/referenzum-la-democrazia-secondo-il-pd.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *