Le nuove frontiere di Medici senza Frontiere. Raccogliere donazioni sui morti

Credo che esista un semplice e invalicabile limite quando accadono eventi tragici: non specularci sopra per interessi economici.

Forse il mio pensiero sarà diventato demodè, ma credo che un valore lo dovrebbe ancora avere se non si vuole precipitare la società in cui viviamo in un abbruttimento peggiore di quello che già la caratterizza tuttoggi. Ecco allora che vedere l’associazione Medici Senza Frontiere pubblicizzare su Facebook la propria attività per raccogliere donazioni, utilizzando la foto di un bambino ferito nel conflitto siriano, ha evidentemente il sapore dello sciacallaggio più bieco. A maggior ragione se ciò avviene a poche ore dalla strage avvenuta a Idlib.

Fa male vedere fino a che punto si spingano i guru del marketing per fare…
Leggi l’intero articolo su: https://lasvolta2017.com/2017/04/06/le-nuove-frontiere-di-medici-senza-frontiere-raccogliere-donazioni-sui-morti/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *