In Afghanistan gli alpini insegnano agli scolari come evitare i rischi degli ordini inesplosi

 

  E’ stata attivata dal contingente italiano nella base di “Camp Arena”, una campagna informativa rivolta ai bambini delle scuole della provincia di Herat, in Afghanistan, sui rischi connessi con il ritrovamento di ordigni inesplosi (Uxo – Unexploded Ordance) ed improvvisati (Improvised Explosive Device – Ied). Militari e poliziotti afgani delle Afghan National Security Forces (Ansf), supportati dagli specialisti militari italiani della cellula Counter-Improvised Explosive Device (C-Ied), spiegheranno ai più piccoli come riconoscere, evitare e segnalare questi ordigni alle forze di sicurezza, in modo da scongiurare incidenti. I militari delle Ansf sono stati istruiti e addestrati dagli advisor italiani del “Train, Advise, Assist Command West.
 All’evento…
Leggi l’intero articolo su: http://chiazzarande.blogspot.com/2017/08/in-afghanistan-gli-alpini-insegnano.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *