Il libro “Cosa nostra non è cosa mia” di Daniele Ventura diventa un’opera teatrale

 

Il libro  “Cosa nostra non è cosa mia” di Daniele Ventura, il giovane imprenditore palermitano che ha denunciato il pizzo e lotta ogni giorno contro la criminalità, diventerà un’opera teatrale dedicata alle scuole. Grazie alla Casa editrice La Zisa con  Francesco Lambri e la Soundpowerservice l’ opera sarà rivolta ai minori nelle scuole di tutta Italia sull’importanza di combattere la Mafia in tutte le sue forme e di stabilire un confronto costruttivo sul diritto dovere della denuncia e sulla responsabilità dello stato nei confronti di chi rischia in prima persona facendo il proprio dovere etico e morale contro la criminalità organizzata.  Durante la performance teatrale seguirà la visione del frammento di trasmissione di striscia la notizia e concluderà la visione un forum…
Leggi l’intero articolo su: http://www.grandangoloagrigento.it/il-libro-cosa-nostra-non-e-cosa-mia-di-daniele-ventura-diventa-unopera-teatrale/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.