Il Consiglio di Stato dispone uno studio che accerti la reale fonte di inquinamento dell’aria a Torchiarolo

 

Palazzo Spada, sede del Consiglio di Stato  Clamorosa decisione da parte della Quinta Sezione del Consiglio di Stato in merito al contenzioso sollevato dal Comune di Torchiarolo (sindaco Giovanni Del Coco) nei confronti del Piano di risanamento della qualità dell’aria decretato dalla Regione Puglia. Gli ermellini hanno disposto una verifica tecnica con l’obiettivo che sia accertata l’origine del superamento dei valori limite del Pm10 sistematicamente rilevato dalla centraline di rilevamento a Torchiarolo. Ed in particolare se e in che misura quei superamenti siano determinati dalla combustione della legna da ardere nei camini, così come sostiene l’Arpa, l’Agenzia regionale per l’ambiente, e di conseguenza la Regione Puglia. Ovvero se lo stato dell’inquinamento…
Leggi l’intero articolo su: http://chiazzarande.blogspot.com/2016/07/il-consiglio-di-stato-dispone-uno.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *