Il comunista, il suo paese e un ospedale da salvare

 

Federico, Giuseppe ed il piccolo Ninetto MelliIl comunista ed il suo paese. Rolando Leone, ottuagenario, che da tempo immemorabile risiede a Lugano, non ha mai smesso di interessarsi alle vicende della sua San Pietro Vernotico, il paese dove ha vissuto da protagonista la politica di fine anni 50, primi anni 60. Comunista dentro, democratico nell’animo. Sempre e comunque. Un comunista, che non ha mai smesso di interrogarsi sul come i compaesani siano stati privati dell’eredità di un ingente patrimonio, donata al Comune da un facoltoso benefattore, l’agrario Federico Melli, sul finire degli anni 40.  Rolando Leone ha segnalato il caso alla Procura della Repubblica, scritto a professionisti e politici del suo paese. Ha fatto di tutto nel suo piccolo per cercare di sollevare…
Leggi l’intero articolo su: http://chiazzarande.blogspot.com/2016/05/il-comunista-il-suo-paese-e-un-ospedale.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *