Favara-Liegi: cronistoria di una faida cominciata nel settembre 2016 e che non sembra placarsi

 

L’omicidio di Emanuele Ferraro, 41 anni, freddato con cinque colpi di pistola la mattina dell’otto marzo, fa salire a quattro il bilancio delle vittime che si inseriscono in quella che è stata rinominata la faida sull’asse Favara-Liegi. Una lotta di potere – ipotizzano gli inquirenti – per il monopolio del traffico internazionale di stupefacenti. Questa è la storia: 14 settembre 2016 – In una tranquilla serata di fine estate, nel quartiere Outremeuse – a Liegi – all’interno di un condominio al n° 10 Saint-Julien Street tra Puits-en-Sock Street e la Liberty, viene ucciso il 28enne originario di Porto Empedocle, Mario Jakelich, e ferito gravemente un 40enne di Favara, Maurizio Di Stefano. I due si trovavano a Liegi da poco. Jakelich fu ucciso praticamente subito mentre Di Stefano…
Leggi l’intero articolo su: http://www.grandangoloagrigento.it/favara-liegi-cronistoria-di-una-faida-cominciata-nel-settembre-2016-e-che-non-sembra-placarsi/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *