Cyber-bullismo: il rischio è punire questi reati più di un omicidio colposo

 

Il Governo italiano, dopo aver approvato il cosiddetto Codice Rosso, che è una giusta corsia preferenziale per contrastare la violenza sulle donne e sui minori, ha attualmente allo studio l’approvazione di nome anti-bullismo dedicate alla scuole e a Internet. Si tratta di provvedimenti certamente necessari, visto il moltiplicarsi di fatti gravi e preoccupanti: secondo l’Istat, sarebbe vittima di bullismo addirittura un adolescente italiano su due. Si inizia con insulti e offese, per arrivare a calci, pugni e botte nel 4% dei casi; la violenza su minori ha coinvolto nel 2017 ben 5.788 soggetti, di cui il 60% bambine. Dati altrettanto allarmanti sono registrati sul fronte dei reati sulle donne. Nel biennio 2015-16 l’Istat ha calcolato che oltre il 4% delle ragazze che…
Leggi l’intero articolo su: https://lasvolta2017.com/2019/04/16/cyber-bullismo-il-rischio-e-punire-questi-reati-piu-di-un-omicidio-colposo/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *