Bufale di guerra

Anna Lombroso per il Simplicissimus

Guerre chimiche, attentati, terroristi resi invincibili da droghe combinate con estenuanti digiuni, proterve castità e corvè liturgiche in attesa del paradiso delle Urì, ma anche più domestici zainetti abbandonati, metro a rischio, allarmi bomba in Duomo e  sulla linea A di Roma, pacchi sospetti a Fiumicino, telefonate al 112, psicosi in corsia al San Giovanni, presto forse giubbotti invernali con imbottitura antiproiettile già in vendita a Parigi.

Il Terrore corre sul web, sulla carta stampata, di bocca in bocca proprio come una volta nel gioco del telefono senza fili, dando vigore a leggende metropolitane, a stati ansiogeni, a paura e sospetto.

Perfino il premier, cui forse…
Leggi l’intero articolo su: https://ilsimplicissimus2.wordpress.com/2015/11/22/bufale-di-guerra/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *