Brindisi, un arresto per maltrattamenti in famiglia

 

Nel corso di un violento litigio fa cadere dalle scale l’ex convivente, ma viene poi arrestato dai carabinieri della Stazione di Brindisi Centro. L’accusa per un 43enne  censurato, del posto, è di maltrattamenti contro familiari, lesioni personali e minaccia.
I carabinieri hanno proceduto nei suo confronti dopo che nella tarda serata di ieri, a seguito di un animato e violento litigio per motivi banali,  l’uomo ha spintonato l’ex convivente, una giovane del posto, giù dalle scale. Subito dopo si è dato alla fuga ma ha poi raggiunto la donna in ospedale, al Pronto soccorso, continuando a minacciarla.
  Qui sino giunti i carabinieri che hanno così proceduto al suo arresto. Dopo le formalità di rito il 43enne è stato, pertanto, condotto in carcere…
Leggi l’intero articolo su: http://chiazzarande.blogspot.com/2016/10/brindisi-un-arresto-per-maltrattamenti.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *