Auto verso Comando Cc e minacciano di avere bomba: arrestati due siciliani

 

Sfondata, con la loro auto, la sbarra d’ingresso del Comando provinciale dei Carabinieri di Ravenna, sono entrati nel cortile e hanno iniziato a correre verso la struttura, con due borse in mano, minacciando di avere una bomba.
Protagonisti della vicenda, avvenuta ieri pomeriggio nella città romagnola, un padre e un figlio di 76 e 47 anni, originari di Palermo e residenti a Pordenone, entrambi arrestati.
I fatti – riporta la stampa locale ravennate – risalgono alle 14.30 di ieri quando l’auto dei due, una Seicento, si è infilata nel cortile del comando fermandosi a pochi metri dalla scalinata d’ingresso: qui il più giovane ha iniziato a gridare “ho una bomba”.
Bloccati dai militari, padre e figlio sono stati interrogati: i…
Leggi l’intero articolo su: http://www.grandangoloagrigento.it/auto-verso-comando-cc-e-minacciano-di-avere-bomba-arrestati-due-siciliani/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *