Agrigento, traliccio della Tim a San Leone, i residenti: “Sequestratelo”

 

Un gruppo di cittadini residenti a San Leone hanno dato mandato all’avvocato Daniela Posante per la presentazione di un esposto alla Procura della Repubblica di Agrigento circa il traliccio della società telefonica Tim insistente in zona.  “Sequestrate il traliccio della Tim” in sintesi le richieste dei firmatari dell’esposto. “Siamo angosciati per gli effetti negativi sulla nostra salute che potrebbe avere l’impianto, peraltro abbiamo appreso che al Comune non risulta essere stata presentata alcuna richiesta e che la Sovrintendenza avrebbe negato il rilascio del nulla osta”. Già nelle settimane scorse la vicenda era balzata agli onori della cronaca con la società italiana che si era difesa asserendo di avere tutte le carte in regola.

The…
Leggi l’intero articolo su: http://www.grandangoloagrigento.it/agrigento-traliccio-della-tim-san-leone-residenti-sequestratelo/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *