Violenza sulle donne e autorazzismo, storia di uno spregevole sfruttamento

 

Fossi donna, oggi sarei decisamente incazzata.
A leggere alcuni giornali, a consultare alcuni siti internet di informazione, mi sentirei sfruttata, privata persino del diritto di essere riconosciuta come vittima quando sono tale, trattata come mera merce emozionale per veicolare un messaggio di propaganda che niente ha a che fare con me o con le altre donne. 
Perché?
Lo scorso 22 novembre il Ministero della Giustizia ha presentato uno studio statistico intitolato “Femminicidio in Italia – Inchiesta statistica (2010 al 2016)“, a cura del direttore generale di statistica del Ministero della Giustizia, Fabio Bartolomeo.
Lo studio, consultabile qui, parte dalla lettura di oltre 400 sentenze di omicidio di donne dal 2012 al 2016 e cerca di delineare…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/IlSonnoDellaNazione/~3/E-yXQYufcD0/violenza-sulle-donne-e-autorazzismo.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.