Strage di cani e volpi nel nisseno. WWF: “Usate esche avvelenate”

 

A San Cataldo, in provincia di Caltanissetta, una silenziosa strage sta uccidendo cani e gatti domestici, ma anche randagi e animali selvatici (volpi e altri predatori). Lo denuncia il Wwf, spiegando come alla periferia della città alcuni residenti abbiano segnalato la morte, tra atroci sofferenze, dei propri animali. Il sindaco, Giampiero Modaffari, si è attivato dando disposizioni alla Polizia municipale per indagare sul fenomeno e avvertire la popolazione del rischio. Nelle strade di San Cataldo, infatti, sono stati sistemati alcuni cartelli che avvisano i cittadini della “sospetta presenza di esche avvelenate potenzialmente nocive per gli animali”. “Non è la prima volta che a San Cataldo si registrano simili gesti criminali – dice il presidente del Wwf…
Leggi l’intero articolo su: http://www.grandangoloagrigento.it/strage-di-cani-e-volpi-nel-nisseno-wwf-usate-esche-avvelenate/



Altri post interessanti:

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *