Salvò centinaia di ebrei: ricordato il favarese Calogero Marrone

 

Un flash mob e un corteo per ricordare Calogero Marrone, il capo dell’ufficio Anagrafe del Comune di Varese, nativo di Favara (Agrigento), che durante il periodo fascista e l’occupazione nazista rilasciò centinaia di documenti di identità falsi a ebrei e anti fascisti permettendo loro di salvarsi dalle persecuzioni.

Scoperto a causa di una segnalazione anonima, Marrone venne poi imprigionato nel campo di concentramento di Dachau dove mori il 17 febbraio 1945.

A ricordare la figura di Marrone, insignito del titolo di ‘Giusto tra le Nazioni’, sono stati questa mattina gli studenti degli istituti comprensivi ‘Maredolce’ e ‘Mattarella-Bonagia’ di Palermo che si sono dati appuntamento in quest’ultimo plesso in via Del…
Leggi l’intero articolo su: http://www.grandangoloagrigento.it/salvo-centinaia-di-ebrei-ricordato-il-favarese-calogero-marrone/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *