Pensioni: le pecore dei cattivi pastori

 

Se vi dicessero, al bar sport o nella redazione di un grande e paludato giornale, due ambienti ormai paralleli, che  gli anziani, notoriamente più bisognosi di cure, “rubano” la  sanità alle generazioni più giovani pensereste a uno scherzo o di trovarvi in un covo di minus habens. Però se lo stesso ragionamento, si fa per dire, viene applicato alle pensioni dove le dinamiche sono più complicate  e meno immediate allora diventa vendibile e spendibile a una platea di persone che non ha nessuna voglia di pensare:  gli anziani, i milioni di anziani che hanno pagato per decenni i loro contributi pensionistici rubano la pensione alle nuove generazioni che per colpa loro non l’avranno e oltretutto a causa di questo e non della loro mancanza di…
Leggi l’intero articolo su: https://ilsimplicissimus2.wordpress.com/2016/04/24/pensioni-le-pecore-dei-cattivi-pastori/



Altri post interessanti:

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *