“La duchessa di Chicago” apre le danze teatrali agrigentine

 

Si intravede l’alba del vero e proprio musical in questa “Duchessa di Chicago” dell’ungherese Kalman che apre le danze della stagione teatrale agrigentina.

Nata col sorgere e l’affermarsi della borghesia, oggi l’operetta rischia di accompagnare il tracollo di una borghesia che non riesce più ad avere almeno i connotati del ceto medio riflessivo.

La gestione e i risultati delle elezioni comunali (da operetta) ad Agrigento potrebbero dirla lunga sullo sbando  dei ceti sociali .

Epperò l’operetta regna sovrana, addirittura due repliche nel corso di questa stagione agrigentina con la italianissima  “Cin ci la” in febbraio, segno che la zampata degli ultimi gattopardi vorrebbe passare il testimone ai primi nuovi “canipardi” o addirittura…
Leggi l’intero articolo su: http://www.grandangoloagrigento.it/la-duchessa-di-chicago-apre-le-danze-teatrali-agrigentine/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *