Immigrazione, Lady PESC illustra le prossime strategie europee, a bordo della portaerei che salva migliaia di vite

 

Nel Canale di Sicilia è ancorata una delle più rappresentative effigi della Marina Militare Italiana, di quella Marina che lavora, suda, si stanca e a volte, purtroppo, fallisce,adoperandosi per salvare il maggior numero possibile di vite umane che, disperate, tentano di raggiungere Lampedusa, l’Italia, l’Europa. Quel corpo militare che, spesso, ci rende orgogliosi, fieri; non quello di Giuseppe De Giorgi, Capo di Stato Maggiore di quella stessa Marina, indagato per abuso di ufficio nell’inchiesta sul petrolio in Basilicata – la quale sta facendo saltare numerose teste- oltre che accusato, da fonte anonima, di vivere la bella vita a spese del contribuente, concedendosi spumanti, mandorle, tè verdi, pizzette, e bruschette, utilizzando per fini privati gli aeromobili…
Leggi l’intero articolo su: http://ilblogmm.blogspot.com/2016/04/immigrazione-lady-pesc-illustra-le.html



Altri post interessanti:

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *