Da uno schiaffo ad un amico che cade per terra e muore: condannato

 

E’ stato condannato a dodici anni di reclusione Sebastiano Musso, 44 anni, accusato dell’omicidio dell’amico Franco Iraci, anche lui 44enne. Il pubblico ministero Antonio Nicastro, che aveva inquadrato l’episodio nell’ambito dell’omicidio preterintenzionale, aveva chiesto la condanna a dieci anni e otto mesi di reclusione. Il gup Andrea Migneco, che ha giudicato l’imputato con rito abbreviato, si e’ spinto oltre. La morte di Iraci avvenne la notte del 25 marzo 2016: i due erano usciti per trascorre una serata insieme a un terzo amico. Al momento di tornare a casa era scoppiata una banale lite al termina della quale Musso aveva sferrato una manata sul volto di Iraci che era caduto a terra sbattendo la testa. L’avvocato Antonello…
Leggi l’intero articolo su: http://www.grandangoloagrigento.it/da-uno-schiaffo-ad-un-amico-che-cade-per-terra-e-muore-condannato/



Altri post interessanti:

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *