Anziana uccisa a Gela, massacrata dal figlio con un ventilatore

 

E’ avvenuta al termine di un’atroce sofferenza la morte di Nunzia Minardi, la 75enne pensionata di Gela uccisa, martedi’ scorso, dal figlio, Giuseppe Di Dio, di 54 anni, in preda a un raptus omicida. L’autopsia, eseguita dal medico legale, Giuseppe Iuvara, ha permesso di accertare che la donna e’ stata aggredita e buttata a terra, quindi colpita piu’ volte alla bocca con un ventilatore che le ha fatto perdere i denti (trovati sul pavimento della casa di via Livorno) e causato una violenta emorragia nel cavo orale. La forzata posizione supina dell’anziana che non riusciva ad alzarsi e il sangue che le affluiva a fiotti nella gola le avrebbero causato il soffocamento che, nel giro di tre-quattro minuti l’ha portata alla morte.

Il…
Leggi l’intero articolo su: http://www.grandangoloagrigento.it/anziana-uccisa-a-gela-massacrata-dal-figlio-con-un-ventilatore/



Altri post interessanti:

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *