Agrigento, crollo costone Palazzo Crea: a giudizio ex sindaco Zambuto, capo Utc e altre 3 persone

 

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Agrigento Alfonso Malato ha rinviato a giudizio i cinque imputati del processo per il crollo del costone su Palazzo Crea. Si tratta dell’allora sindaco di Agrigento, Marzo Zambuto, il dirigente dell’ufficio tecnico comunale, Giuseppe Principato, e i tre proprietari di un immobile, adiacente ai palazzi “Crea”, le cui precarie condizioni avrebbero provocato il cedimento del costone. Maria Isabella Sollano, 75 anni, e i figli Valentina e Oreste Carmina, 49 e 46 anni. Questi ultimi non avrebbero adempiuto ad una ordinanza, emessa il 5 aprile del 2011 dallo stesso Marco Zambuto, che imponeva loro di eseguire opere di manutenzione. L’ex sindaco e il dirigente comunale sono invece accusati di disastro colposo. La frana…
Leggi l’intero articolo su: http://www.grandangoloagrigento.it/agrigento-crollo-costone-palazzo-crea-a-giudizio-ex-sindaco-zambuto-capo-utc-e-altre-3-persone/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *