“Abusi sessuali durante visita”: arrestato il racalmutese Biagio Adile, primario dell’ospedale Villa Sofia

 

L’accusa che gli viene mossa è pesante. Avrebbe abusato sessualmente di una paziente in due occasioni: la prima presso lo studio del medico a Palermo e la seconda nell’ambulatorio dell’ospedale Villa Sofia-Cervello. In quest’ultima la vittima – una donna tunisina di 29 anni che si era rivolta al medico dopo più di dieci operazione non andate a buon fine nel suo Paese – avrebbe registrato tutto con il cellulare e poi presentato la denuncia.

E’ così che questa mattina la polizia in servizio presso la Procura del tribunale per i minorenni di Palermo ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti del ginecologo Biagio Adile, 65 anni, di Racalmuto. Nella tornata elettorale del 2014 – che vide poi trionfare…
Leggi l’intero articolo su: http://www.grandangoloagrigento.it/abusi-sessuali-durante-visita-arrestato-il-racalmutese-biagio-adile-primario-dellospedale-villa-sofia/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.